lunedì 20 febbraio 2017

Facciamo un po' di ordine

Oggi, dopo tanto tempo, mi prendo una settimana di riposo e mi limito a pubblicare (mi sono comunque costate settimane e settimane di fatica) le recensioni riaggiornate di molti dei film Ghibli, da Nausicaa a I miei vicini Yamada. Nel caso negli originali post non vi fosse una mia recensione ma bensì una del Corà, ora troverete anche la mia contro-recensione.
Dire che sono "aggiornamenti" è riduttivo, visto che buona parte di questi lungometraggi li ho rivisti (talvolta rivalutandoli in positivo, a volte in negativo) e in virtù di questo gli scritti originali li ho enormemente ampliati, riempendoli fino a morire di curiosità, retroscena e SOPRATTUTTO delle interpretazioni ufficiali dei loro creatori (così la finiamo di leggere idiozie tipo La tomba delle lucciole un film contro la guerra, Kiki una generica storia di formazione o, peggio, un film "minore" di Miyazaki, and so on). Almeno in questo spazio, troveremo sempre e solo informazioni ufficiali, non ridicole sovrainterpretazioni. Giacché lo dica qualcuno, un autore sarà sempre Dio della sua opera e quello che ne dice è legge.

La seconda cosa che ho da dire è che, visto che da ormai un anno sono solo soletto a scrivere recensioni e quelle pronte "di riserva" in database le ho ormai esaurite tutte, è giusto avvisare che siamo arrivati al momento in cui non potrò più garantire uno scritto a settimana, pratica difesa coi denti sin dalla fondazione del blog ma che alla prima occasione vedrà la sua triste capitolazione (per i soliti motivi: lavoro, stanchezza e molto meno tempo libero, non voglio tediarvi con le banalità della vita). Continuerò ad aggiornare vecchie recensioni e a scriverne di nuove, ma, come potrei riuscirlo a fare per anche mesi di fila, potrebbero anche capitare lunghi periodi di nulla. Non prometto nè garantisco alcunché, se non che in alcun modo abbandonerò a sè stesso il blog. Mai. Anime Asteroid non chiuderà mai i battenti sino alla mia morte e lo seguirò sempre, questo è poco ma sicuro.

In virtù di tutta questa premessa, è facile pronosticare che nei prossimi tempi ci sarà moltissimo spazio per analisi di film e brevi OVA (materiale la cui visione non occupa più di un paio di orette), piuttosto che per lunghe serie TV come ormai ero abituato a vedere e fare negli ultimi tempi. Queste ultime non cesseranno di apparire, ma la loro presenza diminuirà sensibilmente per ovvi motivi. Nei mesi che seguiranno posso già profetizzare che intendo terminare di recensire l'opera cinematografica omnia Ghibli, riaggiornare tutte le schede dei film di Satoshi Kon, Yoshiaki Kawajiri e Katsuhiro Otomo e completare/riaggiornare tutte le filmografie di Mamoru Hosoda e Makoto Shinkai, perché è giusto dedicare spazio ai successori di Miyazaki i cui lavori hanno ormai uguagliato la popolarità dei Ghibli (e perché, inutile negarlo, daranno di sicuro più visibilità al portale). Magari farò un'analisi anche delle opere del meno conosciuto ma altrettanto talentuoso Keiichi Hara, chi lo sa, ma sia quel che sia, insomma, tratterò opere molto meno di nicchia di prima, facciamocene tutti una ragione.

Prima di lasciarvi ai link dei Ghibli riaggiornati, mi premunisco di avvisare che la recensione di settimana prossima potrebbe fare scalpore, quindi se volete commentarla contate fino a dieci prima di scrivere, poiché ogni commento lontanamente offensivo o provocatorio non lo pubblicherò mai, non ho alcun obbligo di farlo e neanche la vocazione democratica di permettervelo. Come sapete tutti da un pezzo, pubblico SOLO post civili e costruttivi, che siano di elogi o di critiche negative. Volete dirmi che non capisco un cazzo? Fatelo, ma nei modi e nei termini appropriati. Chiedo scusa se il post può sembrare superbo o provocatorio a mia volta, ma si rivolge a chiunque possa essere interessato a interagire con me in questo blog, soprattutto le new entries, non certo agli affezionati lettori che da anni mi danno così tante soddisfazioni (e che non smetterò mai di ringraziare, per commenti interessanti e stimolanti e "bacchettate" scritte a fin di bene)

Buona lettura, grazie a tutti e a sentirci tra i commenti!

35 commenti:

Anonimo ha detto...

Fra le più valide serie OAV brevi da recensire ci sarebbero Area 88 e Dieci Indagini Nel Buio di Black Jack...

Anonimo ha detto...

Già capito. Parli di Your Name.
Vai e distruggi Shinkai ancora una volta!!

emilio ha detto...

Carissimo,

penso di parlare a nome della maggior parte dei lettori di AA quando dico che non c'è niente di cui giustificarsi. Ma in un certo senso fai bene: purtroppo su Internet c'è una minoranza di persone che non ha mai interiorizzato il proverbio "A caval donato non si guarda in bocca"... Buona fortuna e a presto.

Giulio "Radical Dreamer" Palermo ha detto...

Mi associo. Your Name merita veramente una stroncatura esemplare, anche per compensare l'abbastanza ignobile recensione degli Spietati; solitamente sono inappuntabili, ma a questo giro hanno lasciato parlare un ragazzino infoiato che, a voler essere buoni, ha un serio bisogno di farsi le ossa.

Dopo Keiichi Hara, io perorerei una bella trattazione di Masaaki Yuasa, che è abbastanza trendy, e con una tua retrospettiva lo diventerebbe ancora di più.

Jacopo Mistè ha detto...

Eh, Yuasa lo tengo d'occhio da una vita, ma in un modo o nell'altro non ho ancora visto niente di lui.
Prima di addentrarmi però su "animegrafie" complete di registi prettamente televisivi, vorrei prima finire di riaggiornare o completare quelle di Ryousuke Takahashi, Yasuhiro Imagawa, Goro Taniguchi, Kunihiko Ikuhara e Osamu Dezaki. ;)
Ovviamente, Your Name e Shinkai dovrò per forza toccarli visto il loro successo clamoroso e, mi auguro, non sarà per stroncarli. Lo spero, almeno.

Come sempre grazie a tutti per i commenti!

Cristian Maritano ha detto...

Mi chiedevo recensirai mai qualche film di Lupin tipo Le profezie di Nostradamus o Le origini del mito e La storia di Trunks di Dragon Ball...forse non sono il tuo genere, ma aggiungerei anche The Slayer...non hanno valore artistico rispetto ad altre serie che hai recensito ma secondo me hanno un loro perchè in merito...e se mai ti capitasse, anche gli OVA di JoJo che hai tanto menzionato dove ho letto recentemente che in qualche episodio ci aveva lavorato pure Satoshi Kon..

Jacopo Mistè ha detto...

Guarda, mi piange il cuore deludere le aspettative del tuo tenero post, ma è alquanto, ehm, difficile che io recensisca i titoli che hai detto. Di Lupin recensirò solo i film di Miyazaki e Dezaki, Dragon Ball dubito altamente deciderò mai di trattarlo (per quanto da giovane ne fossi un superfan come tutti i miei coetanei del tempo e lo sappia ancora praticamente a memoria), The Slayer e JoJo OVA proprio non mi interessano...

Avessi molto tempo libero potrei pensarci, ma ora come ora la cosa è impossibile.

Sorry ^^

Cristian Maritano ha detto...

gia mi ero scordato di menzionare il recente Death Parade..cmq va bene lo stesso, grazie..;)

Anonimo ha detto...

Tra i film che si spera recensirai, pensi di poter inserire Rocky Joe - L'Ultimo Round ?
Ti sei occupato delle due serie tv, e direi che il film merita, almeno perchè grazie ad esso si conosce il finale della saga che qui in Italia, a causa di una censura che ha rovinato il prodotto, rimane ignota ai più.

Jacopo Mistè ha detto...

No, non lo farò poiché il film non aggiunge proprio nulla rispetto alla serie TV. Nessuna animazione inedita, solo qualche gioco di luce qua e là (così mi hanno detto) e basta. Penso che chi non conosce il vero finale di Joe del domani o ignora sia stato rimaneggiato, lo scoprirà leggendo la rece della seconda serie TV. ;)

Anonimo ha detto...

Di Lupin, oltre a recensire solo i film di Miyazaki e Dezaki, potresti anche inserire l'oav Green vs Red ?
E' un'opera valida, che esplora Lupin III in maniera originale e innovativa.

Jacopo Mistè ha detto...

Per quello posso pensarci, dai. ;)

Ah

Aggiornate le recensioni di Macross Frontier (o meglio ho proprio scritto la mia, prima c'era solo quella del Corà), Death Note, Ranma 1/2 e Slam Dunk!

Jacopo Mistè ha detto...

E pure RahXephon (non ricordo se lo avevo già scritto prima, questo).

Cristian Maritano ha detto...

Anche Dead or Alive, Le Profezie di Nostradamus, Tokyo Crisis e La donna chiamata Fujiko..

Jacopo Mistè ha detto...

Aggiornati (con succulenti retroscena) DRAGON QUEST: LA GRANDE AVVENTURA DI DAI e CUTIE HONEY: LA COMBATTENTE DELL'AMORE. ;)

Cristian Maritano ha detto...

Oddio è uscito il teaser della serie di Devilman prodotta da Netflix!!

Cristian Maritano ha detto...

Oggi sono state rivelate le prime informazioni ufficiali sul progetto intitolato Devilman crybaby una nuova serie animata originale che sarà disponibile dalla primavera del 2018, in 190 paesi doppiata in 9 lingue e sottotitolata in 25 lingue.

Alla regia troviamo Masaaki Yuasa (Ping Pong the Animation, Mind Game), l’animazione verrà realizzata presso il suo studio, lo Science SARU. La sceneggiatura verrà curata da Ichiro Okouchi (Code Geass: Lelouch of the Rebellion, Valvrave the Liberator) mentre Eunyoung Choi sarà il produttore dell’animazione. Musiche di Kensuke Ushio (Koe no Katachi). Il progetto verrà prodotto da Aniplex e Dynamic Planning. Maggior informazioni verranno fornite all’Anime Japan 2017, dove verrà presentato un altro progetto basato su un’opera di Go Nagai: Mazinga Z. L’evento di Devilman Crybaby si terrà il 25 marzo, Nagai e Yuasa saranno presenti al palco nell’area 6 del Tokyo Big Sight. Sul suo account Twitter lo Science SARU ha annunciato che il progetto fa parte della celebrazione dei 50 di carriera di Nagai. Lo show sarà un adattamento del manga di Nagai, racconterà dell’incontro tra Fudo Akira e Ryou Asuka, la nascita di Devilman fino alla sua battaglia contro Satana.

La trama: In questa nuova serie, il protagonista Akira Fudo viene a sapere dal suo migliore amico Ryou Asuka che i demoni torneranno in vita e reclameranno il mondo dagli umani. Dato che gli umani non hanno alcuna possibilità di vincere contro il potere soprannaturale dei demoni, Ryou suggerisce la fusione con un demone. Akira diventa Devilman, un essere con il potere di un demone e il cuore di un essere umano.

Per la prima volta verrà animata la fine originale del manga. Nagai ha dichiarato: “Quando ho sentito dell’adattamento animato di Devilman, la prima cosa che ho pensato è stata ‘Lo disegnerete fino alla fine?’ [ride]. Ho grande fiducia in Yuasa, credo che lo farà”.

Yuasa ha spiegato: “Per poter raggiungere quella magnifica scena finale con quello che possiamo definire uno dei più scioccanti sviluppi nella storia dei manga – animare lo spirito originale, l’essenza – sto lottando duramente ogni giorno per realizzarlo. Anche se ci sono alcune restrizioni per la consegna, lavoreremo fino all’ultimo! Ci sarà violenza, erotismo, etc. ma alla fine si parla d’amore”

Jacopo Mistè ha detto...

Sì, notizia succosissima e bella importante, è una specie di sogno che si realizza! Bisognerà comunque vedere se sarà più rilevante l'apporto di regia di Yuasa o la sceneggiatura del tristemente famoso Ichiro Okouchi (gran maestro del trash). Come dire il Diavolo e l'Acquasanta insieme, ahah!

Intanto ho aggiornato Il castello errante di Howl!

Jacopo Mistè ha detto...

Aggiornati Una lettera per Momo (con dovizia di nuovi particolari) e King of Thorn (non ho però trovato quasi nessuna fonte interessante :D ).

Jacopo Mistè ha detto...

Anche le recensioni de "I racconti di Terramare" e "Ponyo sulla scogliera" hanno finalmente raggiunto la loro dimensione definitiva. Un lavoraccio immane (e ho pure rivisto i film! Ponyo è molto meglio di quanto lo ricordassi, ma Terramare... brrr).

Jacopo Mistè ha detto...

Aggiornati "Akira" e "La città delle bestie incantatrici".

Cristian Maritano ha detto...

Noto che stai rivisitando molti progetti, ti capiterà di recensire Robot Carnival (messo che sia gia stato recensito, ora non ricordo)??...ma qualcosa sulla nuova serie di GitS è trapelato? Oltre alla partecipazione di Kenji Kamiyama

Jacopo Mistè ha detto...

Robot Carnival a suo modo l'ho già riaggiornato settimana scorsa, è solo che non ha ancora subito la sua ripassata di editing per eventuali ripetizioni, errori di battitura/grammatica, etc.

Jacopo Mistè ha detto...

Sulla nuova serie di Gits buio completo ancora.

Ivan ha detto...

Complimentandomi con te per il bel blog, ricchissimo di ottime recensioni, ti chiedo se rientra nei tuoi programmi una recensione dell'anime di "Kimagure Orange Road", la leggerei molto volentieri!

Jacopo Mistè ha detto...

Assolutamente si, presto o tardi lo guarderò e recensiro' sicuramente!

maurizio ferrari ha detto...

...visto che questo post è diventato più che altro una bacheca di richieste e domande vorrei fare l mia: hai intenzione di recensire Erased? Sono solo 12 puntate si trova su vvvvid e in rete leggo pareri contrastanti, sarei curioso di sapere cosa ne pensi tu (io personalmente ho letto il manga ma non ho visto la serie tv)

Jacopo Mistè ha detto...

Visto che è breve e tanto rinomato stavo pensando anche io di guardarlo a breve. Leggerò successivamente il manga se l'anime mi piacerà a tal punto.

Volete provare a darmi suggerimenti di serie brevi, belle e moderne (intendo massimo degli ultimi quattro anni, che questi ultimi tempi ho trascurato parecchia animazione moderna a favore di quella "vintage") di 13/26 ep? Magari di quei titoli qualcuno potrebbe ispirarmi.

Ah, in tempi brevi sono previste altre due rece inedite.

Anonimo ha detto...

The Tatami Galaxy, 11 episodi
e visto che hai già recensito la 1° serie di Iron-Blooded Orphans la 2° è d'obbligo

Jacopo Mistè ha detto...

Della seconda di IBO mi mancano i tre ep finali, insomma poco! Molto bella, a meno di clamorosi anticlimax propendo per l'8. Mi sa che riaggiornerò la rece della prima incorporando la seconda dentro, visto che la numerazione di quest'ultima non riparte da capo.

Tatami Galaxy sicuramente, insieme a tutte le opere di Yuasa.

UnoCharQualunque ha detto...

Buonsalve!
È la prima volta che commento in questo blog anche se seguo le tue recensioni da tempo immemore (Lol) e posso dire di essermi sempre trovato d'accordo con ognuna di esse (spacialmente quelle dedicate ai vari gundam).
But anyways, visto che molte persone stanno consigliando svariati anime in questo post, mi stavo chiedendo: recensirai mai Gungrave?
Dopo averlo visto sono morto dalla curiosità di sapere una tua opinione riguardo questa serie!
Continua così Jacopo, faccio il tifo per te! (?)

Jacopo Mistè ha detto...

Mi piacerebbe farlo, ma quest'anno come mai prima d'ora il blog sarà trascurato e un po' abbandonato a se stesso. Sembra che finalmente riuscirò a pubblicare un libro a tema anime e ci sto lavorando ininterrottamente sopra da almeno un mese. ;)

Quando arriverà il tempo farò un annuncio ufficiale.

Comunque grazie per i complimenti. Come sempre. ^^

frizio ha detto...

Prenoto la mia copia!
Ormai l'ho scritto,che nessuno me la rubi!
Ma scritto solo da te o anche dagli altri recensori fantasma?
Attendo con ansia!

Jacopo Mistè ha detto...

Solo mio. :)
Comunque a tempo debito scriverò un bel annuncio trionfale.
Ottimo comunque, ho già un primo acquirente!

maurizio ferrari ha detto...

questa è una notizia interessante, seguo con interesse lo sviluppo

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità e pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 7 marzo 2001 n. 62. Molte delle immagini presenti sono reperite da internet, ma tutti i relativi diritti rimangono dei rispettivi autori. Se l’uso di queste immagini avesse involontariamente violato le norme in materia di diritto d’autore, avvisateci e noi le disintegreremo all’istante.